Visitare Parco Nazionale Foreste Casentinesi con il cane

Visitare Parco Nazionale Foreste Casentinesi con il cane

Il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi si estende per quasi 36.000 ettari a cavallo tra le regioni Emilia Romagna e Toscana.
I paesaggi sono molto suggestivi, poiché immersi tra borghi, colline, boschi e ambienti ideali per trascorrere una vacanza con il proprio cane. Il versante romagnolo, nella provincia di Forlì-Cesena, comprende i comuni di Bagno di Romagna, Santa Sofia, Premilcuore, Portico-San Benedetto e Tredozio. Il versante toscano, nelle province di Arezzo e Firenze, comprende invece i borghi di Poppi, Bibbiena, Chiusi della Verna, Pratovecchio Stia, San Godenzo e Londa.

EMILIA ROMAGNA

Partendo dal borgo di San Benedetto in Alpe si può iniziare con la visita alle Cascate dell’Acquacheta. Potete lasciare la macchina al parcheggio vicino al fiume e inoltrarvi nel sentiero che conduce alle cascate per circa sei chilometri. Il percorso è l’ideale per voi e i vostri amici a quattrozampe poiché è molto ombreggiato e alterna tratti pianeggianti ad altri leggermente più in salita. 
Se siete stanchi e avete bisogno di prendervi una pausa potete fermarvi nelle aree attrezzate con panchine e tavoli che si trovano lungo il percorso. Proseguendo verso l’inizio della cascata (Piana dei Romiti) troverete una croce a testimoniare l’antica presenza dell’eremo dell’Abbazia di San Benedetto in Alpe. Notizia che farà felice i vostri animali è che presso le cascate è possibile fare il bagno, anche se dovete prestare attenzione alle correnti.

Bagno di Romagna è un comune molto vasto tutto da scoprire, più a sud rispetto al precedente, ed è famoso per le sue sorgenti termali. Dopo aver fatto un giro nel borgo, potete recarvi ai vicini laghi Pontini e Lagolungo, a soli 2 Km di distanza.
Il primo è quello più grande e vi si pratica la pesca sportiva. Si tratta di un ambiente ideale per i vostri cani che possono passeggiare in tranquillità e al fresco nelle calde giornate estive. Nei dintorni vale la pena visitare anche il castagneto, dove piante secolari allieteranno la vostra permanenza al lago.

Un ultimo consiglio che vi diamo, se volete rendere felici i vostri bambini (e non solo!) è la visita al Sentiero degli gnomi, bellissimo percorso di circa 2 km che potrete fare sia in compagnia dei cani che dei bambini. Partendo dai giardinetti di Bagno di Romagna, in Via Lungo Savio, attraversate il ponte sul fiume e immergetevi nel bosco. Da qui in poi solo la fantasia guiderà i vostri passi alla scoperta di cartelli illustrati, sculture in pietra, sagome di animali e casette dove i più piccoli, ma perché no anche i grandi, possono lasciare un messaggio per gli amici gnomi. Durante la passeggiata scoprirete anche il teatrino di Bàgnolo dove fare delle simpatiche foto, sentendosi al pari degli gnomi e altre curiose postazioni che non sveliamo!

TOSCANA

Il Parco nazionale delle Foreste Casentinesi è l'ideale per chi vuole fare un'entusiasmante gita con il cane. Il Parco offre molte escursioni da fare in compagnia dei propri animali e, a questo proposito, stabilisce che:

- i cani devono essere in regola con le disposizioni in materia di controlli veterinari, per non infettare la fauna selvatica
- è obbligo dei proprietari provvedere alla raccolta delle deiezioni
- i cani devono essere tenuti al guinzaglio

Tra i vari tratti da percorrere c'è sicuramente quello alla scoperta del Monte Falterona, dove il vostro cane sarà felice di camminare tra gli immensi boschi e prati verdi. Si può partire dal paese di Stia e, percorrendo altri piccoli borghi, arrivare in località Pantenna e cominciare l'escursione verso la sorgente dell’Arno (Capo d’Arno) e il Lago degli Idoli, caro agli Etruschi.
Nella zona del casentino, inoltre, vale la pena visitare Poppi, inserito tra i Borghi più belli d'Italia e, scendendo verso la valle, arrivare alla foresta di Camaldoli, famosa per il suo Eremo e i sentieri natura.